giovedì 31 maggio 2012

RECENSIONE
Il canto della rivolta, di Suzanne Collins


Il canto della rivolta. Hunger Games
Suzanne Collins


 


Editore: Mondadori
Pagine: 370, rilegato
Prezzo: 17,00 

LA TRAMA

Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all'Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno... Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l'Arena sembrerà una passeggiata...



LA RECENSIONE


Come esprimere la mia delusione per questo romanzo? Da dove cominciare?
Cominciamo dalle mie aspettative, che è un eufemismo definire altissime. Sarà che io non avevo mai letto niente di così travolgente, prima di quel 27 dicembre 2009, quando scoprii  Hunger Games.
Non fraintendetemi: leggo da quando sono piccola, quindi avevo già letto moltissimi libri "bellissimi", "commoventi", "geniali", "intelligenti", "divertenti", "toccanti", ecc...ma mai niente che desse così tanta assuefazione.
Restai due giorni incollata al divano a leggere quella cosa da cui non riuscivo a staccarmi. Un libro, o meglio un intero mondo, che non avevo mai visto prima e che improvvisamente mi si spalancava davanti.
Un'ambientazione distopica che riusciva a rievocare le atmosfere crudeli ed inquietanti (eppure così intriganti) di 1984, mescolate al linguaggio secco e diretto dei migliori young adult di oggi.
Due protagonisti reali, autentici, e così umani nella loro forza e nelle loro debolezze: Katniss, fredda ma determinata; Peeta così buono ed ingenuo.
Finalmente uno young adult che non parlava di esseri sovrannaturali, di eroi con super poteri, così sicuri e pieni di sé. Solo pura realtà, tesa però verso un futuro che (chissà, col futuro non si può mai dire) appariva assurdo eppure così probabile.
Ecco, questa sarebbe la mia recensione di Hunger Games e, perché no, anche di La ragazza di fuoco che, con la sua seconda arena (ancora più bella della prima) mi ha nuovamente incantata.


**ATTENZIONE: SPOILER**

Poi passano 2 anni.
Arriva il terzo libro. L'ultimo. E ritrovo dei personaggi che non sono più loro. 
Sembrano usciti da una penna differente, come se Suzanne Collins avesse perso il controllo delle sue creature, o come se qualcun'altro se ne fosse impossessato.
Katniss è irriconoscibile, e tutti i suoi comportamenti sono ingiustificati: la speranza che esistesse il Distretto 13, la necessità di scatenare una ribellione, il suo amore per la vita e la sua dedizione alla causa "salvare la persona a cui sarà per sempre debitrice" (ovvero Peeta) scompaiono.
La nuova Katniss è una ragazza che si nasconde negli armadi e che non vuole affrontare ciò che lei stessa ha scatenato.
Disperata per la cattura di Peeta non pensa ad altro che al proprio dolore e al senso di colpa per averlo abbandonato, più che preoccuparsi di quanto possa stare male lui, torturato da Capitol City.
Le prima 200 pagine del libro scorrono immobili. 
Poi, la svolta: Peeta viene liberato. E il colpo di scena: cerca di uccidere Katniss.
Riprogrammato per odiare la ragazza che amava, Peeta è irriconoscibile. Le persone intorno a lui tentano (come è giusto che sia) il tutto per tutto per riportare in superficie il vecchio Peeta, quello super gentile, ingenuo e generoso. Quello che ama Katniss e la difenderebbe a costo della sua vita. Quello che si è sentito in colpa persino per aver ucciso accidentalmente una sua rivale nei suoi primi Hunger Games.
Niente di tutto quello esiste più, e Katniss cosa fa? Si dispera? Cerca di combattere contro le torture di Capitol City e di riportare indietro "il suo Peeta"? No, si incazza.
Si incazza e, dato Peeta per perso, decide di votare interamente la sua vita ad uno scopo supremo: uccidere il Presidente Snow con le sue mani.
Così parte per una missione assurda con un gruppo ancora più assurdo, composto da ragazzini scampati alle precedenti edizioni degli Hunger Games (ma dove sono finiti i veri soldati del Distretto 13?) e (a sorpresa) persino da Peeta stesso, che nel frattempo si è ripreso, bo, forse, non si sa.

La missione va avanti per le lunghe, finché l'autrice decide di affrettare i tempi: mette fuori gioco Katniss durante un'esplosione e la guerra si risolve da sé.
Nel frattempo si decide che un antagonista nel racconto non basta! Spunta infatti la Presidente del Distretto 13, Coin, che improvvisamente diventa ancora più crudele di Snow: fa esplodere centinaia di bambini innocenti durante l'attacco a Capitol City e poi propone pure una nuova edizione degli Hunger Games, ma coi bambini di Capitol City (quelli che non ha ancora ucciso). Ma che meraviglia!

Tra morti giustificate e altre decisamente meno (vedi Finnick e Prim), Katniss compie il suo proposito di uccidere il Presidente Snow? Più o meno.
Morale della favola: i due cattivi sono neutralizzati, e Katniss e Peeta vivranno insieme in un mondo diverso, di cui non sappiamo nulla, a parte che non ci sono più Hunger Games. 

E finalmente quell'amore tra Katniss e Peeta che ha tenuto sospeso il lettore per ben tre volumi emergerà alla luce del sole, brillante, chiaro e completamente realizzato...vero o falso? Falso.



martedì 29 maggio 2012

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE
di Brian Selznick - Uscite di Maggio -

Maggio non ha ancora smesso di stupirci! Oggi è infatti uscito in Italia il secondo attesissimo romanzo di Brian Selznick: La stanza delle meraviglie. 
Vi ricordate La straordinaria invenzione di Hugo Cabret, da cui Martin Scorsese ha anche tratto un film? Ebbene, Selznick è proprio il suo geniale autore: un vero e proprio illusionista, capace di ribaltare il tradizionale equilibrio tra parole ed immagini (che vorrebbe la parole come protagonista e l'immagine come personaggio secondario, come "spalla") trasformando l'illustrazione in un vero e proprio mezzo narrativo. Un genio insomma!
Se ancora non lo conoscete, rimediate immediatamente: La stanza delle meraviglie è in libreria da oggi, 29 MAGGIO!


  29 MAGGIO 2012  

La stanza delle meraviglie
Brian Selznick

Editore: Mondadori
Pagine: 649, brossura
Prezzo: 16,00 
ISBN: 9788804616702

----------------------------------------- LA TRAMA -----------------------------------------

Ben e Rose hanno un sogno in comune: avere una vita completamente diversa da quella che si ritrovano. Ben vorrebbe riunirsi al padre che non ha mai incontrato. Rose colleziona articoli di giornale e foto di una misteriosa attrice che sogna di conoscere. Quando entrambi trovano un pezzettino di puzzle che potrebbe aiutarli a ricostruire il quadro delle loro vite, partono alla ricerca di quello che hanno perso. Due storie lontane cinquant'anni, una raccontata in parole, l'altra in immagini, procedono parallele per poi incontrarsi in maniera inaspettata, in un gioco di simmetrie.

----------------------------------------- L'AUTORE ----------------------------------------- 


Brian Selznick nato nel New Jersey nel 1966 si è diplomato alla Rhode Island School of Design e ha pubblicato il primo libro nel 1991. Ha illustrato molti libri per ragazzi, tra i quali un vincitore di un Caldecott Honor. Vive tra Brooklyn e San Diego e fa parte della buona famiglia di produttori che ha fatto la storia del cinema a Hollywood.


lunedì 28 maggio 2012

In My Mailbox (51)





Nuovo appuntamento con la rubrica In My Mailbox 
L'appuntamento di settimana scorsa è saltato, quindi questa settimana la rubrica si fa doppia!  Innanzitutto un "omaggio" da parte della gentilissima Paola Calvetti, che mi ha mandato il suo ultimo libro "Olivia. Ovvero la lista dei sogni possibili", e poi alcuni acquisti davvero golosi....


------------------------------ DAGLI AUTORI ------------------------------


Olivia. Ovvero la lista dei sogni possibili
Paola Calvetti

Mondadori - 181 pag - 17,00 €

Inaspettati. Così sono tutti i doni degni di questo nome. E del tutto inaspettato è l'inizio di questa storia, con gli sguardi di due bambini che si sfiorano da lontano. Qualche anno dopo, a pochi giorni dal Natale, Olivia - la poco più che trentenne protagonista di questo romanzo - viene licenziata. O meglio: non viene licenziata perché non è mai stata assunta; semplicemente perde il posto di lavoro precario e si ritrova più precaria e fragile di prima. Così si rifugia in un bar tabacchi e, in attesa di riorganizzare, il suo futuro, scorre il suo curriculum pensando a tutto ciò che quelle pagine tralasciano: gli incontri che l'hanno segnata, gli amori veri e quelli che credeva lo fossero, le persone che non ha fatto in tempo ad abbracciare. E le passioni, i sogni, i fallimenti, la forza dei desideri. In quel bar tabacchi, che con il passare delle ore si popola di personaggi personaggi buffi, matti, generosi e pedanti, su Olivia veglia la nonna mai scomparsa davvero dalla sua vita, capace di leggere i segnali della felicità nelle scie di un aereo o nel verso di una poesia. La stessa nonna che le ha fatto un dono speciale: una Polaroid con la quale strappare al tempo gli istanti più belli, complici dell'inarrestabile e salvifica fantasia di Olivia. Nelle stesse ore, come in un film a montaggio alternato, irrompono tra le righe i passi di Diego. Anche per lui è un giorno speciale, forse l'alba di un nuovo inizio, che saprà offrire una tregua all'innominabile ferita che ha segnato la sua infanzia.

--------------------------------- ACQUISTI ---------------------------------


Red love. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio
Kady Cross

Newton Compton - 315 pag - 14,90 €

Londra, 1897. Un uomo, conosciuto come il Meccanico, è il regista occulto di una serie di strani crimini commessi da macchine. Griffin King, il Duca di Greythorne, è determinato a scoprire la sua identità e a sventare i suoi piani con l'aiuto degli amici Sam, Emily e Jasper. Ma il Duca decide di rivolgersi anche a Finley Jayne, una ragazza con un lato oscuro e in possesso di una forza fisica soprannaturale. Finley è speciale, ma non tutti, all'interno del gruppo al quale si è unita, sono pronti ad accettarla. Quando finalmente le intenzioni del Meccanico saranno più chiare, il Duca e Finley riusciranno a fermarlo prima che sia troppo tardi?


Streghe di una notte di mezza estate
Terry Pratchett

Salani - 320 pag - 18,00 €

Il titolo del romanzo si ispira al preziosissimo color azzurro, ricavato dai lapislazzuli d’Oriente e utilizzato nell’arte sacra per ornare gli abiti della Madonna. 
Ambientato a Parigi nel 1880, ne è protagonista Lucien, fornaio e figlio di fornai, ma deciso ad abbandonare farine e impasti per diventare pittore – il sogno di suo padre, amico e protettore di artisti poveri e affamati di nome Renoir, Monet, Pissarro, Cézanne… Anche Lucien dipinge – e ha come “spalla” d’eccezione nel romanzo niente meno che un certo Toulouse-Lautrec – e la sua musa è la bella Juliette dagli occhi color del cielo, che lo pianta in asso salvo ricomparire dopo due anni e mezzo di misteriosa assenza dalla sua vita. Al fianco della ragazza, un venditore di colori, dietro la cui misteriosa apparizione si celano enigmi e retroscena sconvolgenti: la sparizione dell’azzurro da certi capolavori rinascimentali, o il misterioso suicidio – o forse omicidio? – di Vincent Van Gogh… 


Tramonto e polvere
Joe R. Lansdale

Einaudi - 372 pag - 13,50 €

Texas, gli anni trenta della Grande Depressione, un villaggio di poveracci sorto intorno a una segheria, una natura violenta testimone muta di una terribile storia d'amore e sopraffazione: Lady Sunset, moglie dello sceriffo, uccide il marito dopo l'ennesimo tentativo di stupro, e prende il suo posto con la complicità delle donne del villaggio. Dopo "In fondo alla palude" e "La sottile linea scura", Lansdale affida al ritratto di una donna la sua esplorazione dei labili confini tra il Bene e il Male.


La banda delle polpette. Il fatto della forchetta d'oro
Carolina Capria, Mariella Martucci 

Mondadori - 160 pag - 9,90 €

Che un cliente si senta male subito dopo aver divorato un piatto degli squisiti scialatielli ai frutti di mare di nonno Nicola è davvero strano. Che succeda proprio il giorno in cui il famoso critico Alfio Arbusto è seduto a uno dei tavoli per giudicare il ristorante, secondo la Banda delle Polpette è più che strano: è sospetto. E tutti i sospetti portano a loro: gli insopportabili, invidiosi, ipocriti cugini Palumbo! Emma, Alessandro e Gianpaolo si troveranno alle prese con imprevisti di ogni genere, tra ricette segretissime da portare in tavola e amori scodinzolanti da tenere a freno... Ma, anche se la verità non è facile da scoprire, la Banda delle Polpette non si può tirare indietro. E il più allegro ristorante di Napoli non può rinunciare alla sua occasione di ottenere l'ambitissima Forchetta d'Oro!



E VOI COSA AVETE ACQUISTATO ULTIMAMENTE?



sabato 26 maggio 2012

Tra le Righe (19)




Nuovo appuntamento con la rubrica Tra le Righe!
Questa settimana vi propongo un brano tratto da un libro che ho letto proprio in questi giorni. Per una volta non si tratta di un romanzo, ma di una sorta di "guida romanzata" sulla più bella città del mondo (e non lo dico per convenzione, ma per convinzione personale): Venezia.


Non c'è traccia di automobile, qui. Il ricco e il povero girano a piedi, senza ostentare questa specie di dichiarazione dei redditi su ruote. Le strade veneziane sono democratiche? Oppure mascherano le vere disuguaglianze sociali? Sono vere tutte e due le cose. Ma se ti va, per qualche ora puoi spacciarti per un gran signore, senza bisogno di affittare una limousine. È più facile truffare e sedurre, due che verbi che significano la stessa cosa. Venezia, città ideale per i Casanova in bolletta.
Tiziano Scarpa
da Venezia è un pesce

mercoledì 23 maggio 2012

STREGHE DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE di Terry Pratchett
- Uscite di Maggio -


L'avevo già annunciato nelle ANTEPRIME 2012, e finalmente la Salani si è decisa a far diventare questa promessa una realtà: Streghe di una notte di mezza estate, l'attesissimo seguito di Streghe all'estero, arriva finalmente nelle librerie del nostro Paese! 
E l'uscita di questo nuovo libro di Terry Pratchett è prevista proprio per domani, 24 MAGGIO!!


  24 MAGGIO 2012  

Streghe di una notte di mezza estate
Terry Pratchett

Editore: Salani
Pagine: 350, brossura
Prezzo: 16,00 
ISBN: 9788862567411


----------------------------------------- LA TRAMA -----------------------------------------

Sin dai tempi più remoti, elfi e fatine hanno riempito di sé fiabe e racconti, saltellando leggiadramente tra i mondi per esaudire i desideri degli umani, trasformare zucche in carrozze e persuadere principi distratti a sposare fanciulle perse nei boschi. Be', sono tutte balle. Gli elfi sono meravigliosi perché incutono meraviglia; stupefacenti perché stupiscono; maliardi perché emanano malia; incantevoli perché fanno incantesimi; pazzeschi perché fanno impazzire la gente. Chi ha detto che sono buoni? Gli elfi sono cattivi. E per colmo di sfortuna stanno tornando a Lancre, dove non ci sono più streghe, a parte Nonna Weatherwax, Tata Ogg e Magrat Garlick. Che dovranno sudare sette camicie, indossare numerose armature, volare a cavallo di una scopa insieme a un nano e trasformarsi in sciame di api per cavarsela e salvare Mondo Disco...


----------------------------- LA COPERTINA ORIGINALE -----------------------------


----------------------------------------- L'AUTORE -----------------------------------------


Terry Pratchett nasce a Beaconsfield, Inghilterra, nel 1948. Mostra precocemente una notevole attitudine alla scrittura, tanto che a tredici anni pubblica il suo primo racconto, The Hades Business, nel giornale della scuola. Il suo secondo lavoro pubblicato è Night Dweller, apparso nella rivista New Worlds nel 1965. Nello stesso anno, a diciassette anni, lascia la scuola per un impiego da giornalista nel Bucks Free Press. Pubblica il primo romanzo, Il Popolo del tappeto (The Carpet People), nel 1971.
Nel 1983 esce Il colore della magia (The Colour of Magic), il primo romanzo ambientato nel Mondo Disco.  
Nel 1987 decide di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura e lascia le centrali nucleari (dichiarando che su quella esperienza scriverebbe un romanzo, se pensasse che qualcuno gli crederebbe). Negli anni novanta i suoi romanzi riscuotono un grandissimo successo, conquistando spesso il primo posto nelle classifiche di vendita. Dalla fine degli anni novanta i suoi libri vendono complessivamente oltre un milione di copie l'anno.
È stato insignito del titolo di Ufficiale dell'Order of the British Empire (OBE) nel 1998 per servizi alla letteratura. Nel 1999 gli è stato conferito il dottorato honoris causa in Lettere dall'Università di Warwick.
Nel gennaio 2009 Pratchett è stato insignito del titolo di Cavaliere dalla regina Elisabetta.

--------------------------------- DA NON PERDERE ---------------------------------


Streghe all'estero
Salani - 270 pag. - 15,00 €

C'era una volta una fata madrina di nome Desiderata che aveva un cuore d'oro, una mente saggia e una scarsissima capacità di fare piani a lungo termine. Così, quando Morte venne per lei, si trovò a dover lasciare la sua figlioccia nelle mani di un'altra - molto ma molto meno buona e saggia - fata madrina sostituta... Così adesso spetta alle tre streghe Magrat Garlick, Nonna Weatherwax e Tata Ogg il compito di saltare sulle loro scope (almeno quelle su cui non bisogna prendere la rincorsa per farle decollare) e dirigersi verso la lontana Genua, per fare in modo che una povera servetta strapazzata dalle sorellastre non sposi il principe dopo il gran ballo di corte. Il compito, pur sembrando abbastanza semplice (in fin dei conti milioni di ragazze non sposano principi) si rivelerà decisamente più complesso del dovuto. Già, perché viaggio, nani, vampiri e lupi mannan a parte, pare proprio che le servette debbano sposare i principi. Tutto ruota intorno a questo. E non si può combattere contro un lieto fine. Almeno fino ad oggi...



lunedì 21 maggio 2012

LA GRAMMATICA DELL'AMORE di Rocío Carmona - Uscite di Maggio -

Questo è proprio il genere di libro che comprerei solo per la copertina! Non che la trama non sia accattivante, ma la copertina dice quanto basta per spingerti a volerlo...
La buona notizia è che potremo acuistare La grammatica dell'amore già il 24 MAGGIO, data di uscita annunciata dalla casa editrice Fanucci.







  24 MAGGIO 2012  

La grammatica dell'amore
Rocío Carmona
Editore: Fanucci
Pagine: 304, brossura
Prezzo: 14,00 
ISBN: 9788834719480




----------------------------------------- LA TRAMA -----------------------------------------


Irene ha appena conosciuto l’amore ma non è andata come sperava. Dopo il divorzio dei suoi è stata spedita a studiare in Inghilterra, ma invece di rimettersi in sesto, la ragazza ha sofferto la sua prima grande delusione. Quello che dovrebbe essere il sentimento più nobile al mondo, per lei è solo un miraggio, qualcosa di distante e incomprensibile. Ed è grazie al suo professore di inglese che intraprenderà un viaggio fondamentale, percorrendo chilometri e chilometri di parole che ridaranno il giusto peso a ciò che sente, ridisegnando per lei un cammino da vivere con l’intensità di un attimo perfetto e insostituibile. Perché, come le insegna il suo professore, la letteratura è vita e amore. E sarà un vero colpo di fulmine ciò che la trascinerà pagina dopo pagina.


È attraverso la lettura di sette grandi capolavori della letteratura mondiale che la giovane Irene riuscirà a scrivere la propria personalissima grammatica dell’amore. Saranno le parole di Tolstoj, Austen, Marquez e Murakami, fra gli altri, ad accompagnarla in questa esperienza vitale e memorabile.


---------------------------- LA COPERTINA ORIGINALE ----------------------------


----------------------------------------- L'AUTRICE ----------------------------------------- 


Rocío Carmona ha una personalità poliedrica e vivacissima. Oltre a essere l’editor di un importante marchio editoriale spagnolo, è la voce di una band indie di Barcellona e si dedica anima e corpo alla scrittura. Con il suo romanzo d’esordio, La grammatica dell’amore, ha conquistato il pubblico e la critica spagnola. Il libro è in traduzione in diversi paesi, e sta diventando un vero e proprio fenomeno europeo. 

venerdì 18 maggio 2012

Tra le Righe (18)




Nuovo appuntamento con la rubrica Tra le Righe!
Ecco la citazione scelta per questa settimana...


A dieci anni, Julián dichiarò di voler fare il pittore, come Velázquez, per realizzare le tele che il maestro non aveva potuto dipingere perché era stato costretto a ritrarre quegli imbecilli della famiglia reale.
Carlos Ruiz Zafón
da L'ombra del vento


giovedì 17 maggio 2012

LA RICETTA SEGRETA DELLA FELICITÁ di Jules Stanbridge - Uscite di Maggio -

Per il mese di maggio Leggereditore ci regala una carrellata di titoli davvero interessanti. Questo titolo, complice la copertina, è forse uno dei più interessanti: si tratta di un romance in piena regola che parla di cucina e, ovviamente, di amore! 
Si intitola La ricetta segreta della felicità e la sua uscita è prevista per il 31 MAGGIO.








  31 MAGGIO 2012  

La ricetta segreta della felicità
Jules Stanbridge
Editore: Leggereditore
Pagine: 336, brossura
Prezzo: 8,80 
ISBN: 9788865081730




----------------------------------------- LA TRAMA -----------------------------------------


Prendi una single di trent’anni, un pizzico di incertezza e amalgama con cura. Poi aggiungi due cucchiai di cattive notizie e una decisione importante. Non dimenticare gli ingredienti base: uova, farina, lievito, limone, zenzero, cioccolato, vaniglia, tanta dolcezza e un pizzico di destino. Versa, mescola, fai decantare un po’, metti tutto in forno e fai attenzione a non bruciarti... E se la vera ricetta della felicità si fa attendere, non perdere la speranza! Forse si nasconde proprio lì, dietro il sorriso di chi ha appena gustato la torta perfetta. Ma quale sarà la ricetta migliore? Lo scoprirai solo assaggiando fetta dopo fetta...

"Con un imminente rientro al lavoro, decido di schiarirmi le idee e di fare un’altra torta Victoria per le mie colleghe in ufficio. Cucinare lenisce i dolori dell’animo. Se devo essere sincera, sono terrorizzata all’idea di tornare in ufficio. Metto il frullatore alla massima velocità. Il pensiero di tornare alla routine di una multinazionale multimilionaria che a malapena si accorge della mia esistenza, e dover avere a che fare con il mio capo che è una maniaca del controllo, mi riporta alla domanda che mi sono costantemente posta negli ultimi mesi. La mia vita è tutta qui? Okay, c’è la nota spese, l’Audi con gli interni sportivi parcheggiata nel vialetto di casa, i viaggi e lo stipendio che mi permette di comprare non uno ma ben due paia di Manolo; c’è tutto questo... Ma mi rende felice? Davvero felice? Medito su questa domanda mentre lecco il cucchiaio con l’impasto del dolce, ma conosco già la risposta."


----------------------------------------- L'AUTRICE ----------------------------------------- 


Jules Stanbridge è una giovane autrice inglese, appassionata di storie romantiche e di cucina. Sin da piccola adorava confezionare torte e delizie per la vista e il palato. La ricetta segreta della felicità è in corso di pubblicazione in Germania, Francia, Norvegia e Spagna.

domenica 13 maggio 2012

In My Mailbox (50)




Cinquantesimo appuntamento con la rubrica In My MailboxCifra tonda!! 
E quasi come per festeggiare questo anniversario, il primo acquisto è un vero e proprio regalo, a lungo atteso e comprato con trepidazione: l'ultimo capitolo della saga di Hunger Games! Ovviamente, per non farlo sentire solo, ho fatto anche qualche altro acquisto... 

--------------------------------- ACQUISTI ---------------------------------


Il canto della rivolta
Suzanne Collins

Mondadori - 370 pag - 17,00 €

Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all'Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno... Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l'Arena sembrerà una passeggiata... 


Sacré Bleu
Christopher Moore

Elliot - 320 pag - 18,00 €

Il titolo del romanzo si ispira al preziosissimo color azzurro, ricavato dai lapislazzuli d’Oriente e utilizzato nell’arte sacra per ornare gli abiti della Madonna. 
Ambientato a Parigi nel 1880, ne è protagonista Lucien, fornaio e figlio di fornai, ma deciso ad abbandonare farine e impasti per diventare pittore – il sogno di suo padre, amico e protettore di artisti poveri e affamati di nome Renoir, Monet, Pissarro, Cézanne… Anche Lucien dipinge – e ha come “spalla” d’eccezione nel romanzo niente meno che un certo Toulouse-Lautrec – e la sua musa è la bella Juliette dagli occhi color del cielo, che lo pianta in asso salvo ricomparire dopo due anni e mezzo di misteriosa assenza dalla sua vita. Al fianco della ragazza, un venditore di colori, dietro la cui misteriosa apparizione si celano enigmi e retroscena sconvolgenti: la sparizione dell’azzurro da certi capolavori rinascimentali, o il misterioso suicidio – o forse omicidio? – di Vincent Van Gogh… 


La probabilità statistica dell'amore a prima vista
Jennifer E.Smith

Sperling & Kupfer - 256 pag - 16,90 €

Hadley, 17 anni, perde l’aereo che la deve portare da New York a Londra. E lo perde per soli quattro minuti. Al di là dell’Atlantico, suo padre sta per sposarsi con la donna per la quale ha lasciato la sua famiglia… e Hadley è rimasta a terra all’aeroporto JFK. Eppure, quattro minuti possono cambiare tutto: se non avesse perso quell’aereo, se non ci fossero stati tutti quei fastidiosi imprevisti e quelle minuscole coincidenze, le cose sarebbero andate diversamente. Nell’attesa del volo successivo, Hadley è in preda all’agitazione alla prospettiva di imbarcarsi (la claustrofobia la perseguita…) e soprattutto all’idea di dover assistere al matrimonio del padre, che non vede da più di un anno, con quella Charlotte, che non ha mai conosciuto. È così depressa e arrabbiata che le viene da piangere… Ma, mentre rimugina angosciata, si imbatte in Oliver, il ragazzo più carino che abbia mai visto, anche lui diretto a Londra. Sull’aereo si ritrovano seduti l’uno accanto all’altra, e lui, tenero, scanzonato e vagamente misterioso, la distoglie dai suoi problemi per tutta la durata del volo. Fino a quando, atterrati a Heathrow, si scambiano un appassionato bacio d’addio e si perdono tra la folla, convinti che non si sarebbero rivisti mai più. Invece, Londra riserva loro più di una sorpresa: anche se, forse, era tutto previsto dalla probabilità statistica dell’amore a prima vista…


La banda delle polpette. Il fatto della bici rubata
Carolina Capria, Mariella Martucci 

Mondadori - 160 pag - 5,90 €

I cugini Alessandro ed Emma hanno 10 anni e discendono da tre generazioni di ristoratori: "Da Nicola alle Scalette" è uno dei ristoranti storici di Napoli, e i due ragazzini, insieme all'inseparabile (e insaziabile!) amico Gianpaolo, eletto loro "cugino onorario", devono aiutare genitori e nonni a resistere agli attacchi all'ultimo sushi di "Ciro Downtown", lo spregiudicato super-ristorante di proprietà dei cugini cattivi della famiglia. Quando c'è un caso da risolvere o un dispetto da pianificare, i tre ragazzini si rifugiano nella Scassarola, la vecchia Cinquecento familiare di nonno Nicola e quartier generale di tutte le loro imprese.



E VOI COSA AVETE ACQUISTATO??