domenica 5 dicembre 2010

In libreria il cofanetto di Agnes Browne!

E' uscito il 2 dicembre per Neri Pozza il cofanetto che raccoglie la saga tragicomica di Agnes Browne, antieroina della Dublino proletaria degli anni '60, scritta da Brendan O'Carroll.
La saga comprende i 4 romanzi che vedono come protagonista l'amatissima Agnes Browne, usciti secondo l'ordine cronologico della storia, ad eccezione dell'ultimo, che invece si presenta come un vero e proprio prequel della storia.
______________________________
Editore: Neri Pozza
Pagine: 800, brossura
Prezzo: 60,50 
ISBN: 9788854504592
______________________________________________________


Ecco i romanzi in ordine di uscita:


Agnes Browne mamma 
Scheda aNobii

Agnes Browne, trentaquattro anni, bella, proletaria, simpatia irresistibile, ha un banco di frutta e verdura al mercato del Jarro, turbolento quartiere popolare di Dublino, sette figli come sette gocce di mercurio e un'autentica venerazione per Cliff Richard. Purtroppo ha anche un marito che lascia i suoi guadagni agli allibratori, per poi rifarsi con lei a suon di ceffoni. Ogni mattina Agnes esce di casa alle cinque per incontrare l'amica Marion e iniziare insieme la giornata in allegria. Ogni venerdì gioca a bingo, per poi finire al pub di fronte a una pinta di birra e a un bicchiere di sidro. Non una gran vita, a parte le risate con Marion e le altre, al mercato. Finché, un bel giorno, Rosso Browne muore, lei rimane sola e comincia a godersi davvero l'esistenza. E l'inizio di un carosello di vicende esilaranti, in coppia con Marion, autentico genio comico, e alle prese con i figli che le propinano dilemmi adolescenziali, obbligandola a improvvisarsi consigliera (con grande spasso dei pargoli) o a vestire i panni dell'angelo vendicatore. Insomma, senza quel treppiede del marito attorno, la nostra Agnes pare tornata la ragazza dublinese che è stata - tanto che non manca uno spasimante, un affascinante bell'imbusto francese ignaro degli equivoci della lingua inglese. Intanto la vita continua, nella Dublino di fine anni settanta, tra gioie e dolori, un colpo basso della sorte e un girotondo di risate con Marion, i figli che crescono e, in testa, un sogno che sembra irrealizzabile.

I marmocchi di Agnes 
Scheda aNobii

Rosso è morto da tre anni, e Agnes Browne continua a fare da madre, padre e arbitro a sette figli scatenati, i suoi adorabili marmocchi. Il primogenito Mark la aiuta a far quadrare il bilancio, e il francese Pierre le ricorda di essere una donna. Sembrerebbe tornato il sereno, in Larkin Court, ma Frankie, la pecora nera della famìglia, la deruba di tutti i suoi averi e fugge in Inghilterra, dove rimarrà intrappolato nella rete della droga. Agnes dovrà lasciare l'amato Jarro a seguito del piano di recupero del centro storico di Dublino e andrà a vivere nella periferica Finglas. Intanto, i figli crescono: Cathy, diventa donna e si fidanza con un poliziotto di Cork (sul cui mestiere Agnes nutre più di una riserva); Mark, si sposa, dopo aver evitato il fallimento della Wise & Co.; il balbuziente e poco dotato Simon ottiene un posto da inserviente in ospedale grazie a un provvidenziale quanto esilarante colloquio di lavoro; Rory, il figlio gay, subisce le angherie di un gruppo di skinhead, ma riesce a trovare la propria strada dedicandosi con successo al lavoro di parrucchiere e conquistando l'amore di un collega; infine Trevor, il più piccolo e il più tardo di tutti, si rivela un bambino prodigio, un artista in erba. Agnes saprà affrontare tutto questo con lo spirito e l'ironia che contraddistinguono le donne dell'Isola di Smeraldo. O'CarrolI, ci intrattiene con questa nuova puntata della trilogia, senza mai far mancare al lettore un sorriso o una risata liberatoria, nel più puro stile dei narratori irlandesi.

Agnes Browne nonna 
Scheda aNobii

Il pub di Foley, al centro di Dublino, è famoso per molte cose, ma per i Browne soprattutto per una: è la sede tradizionale da ventisette anni a questa parte di tutti i loro festeggiamenti. Ora perciò che l'ultimo dei Browne, Aaron, il figlio di Mark, ha deciso di venire al mondo, Agnes e i suoi pargoli si sono dati appuntamento da Foley subito dopo il battesimo. Al bancone del bar Agnes, il bicchiere in mano, fa scorrere lo sguardo attraverso la sala. Sono tutti lì, i suoi piccoli orfani, tutti adulti ormai. La sua nidiata al completo, tranne il povero Frankie, il figlio derelitto e sfortunato. Mark si è sistemato, è sposato con Betty e ha un figlio meraviglioso; Rory e il suo amico Dino sono tra i più rinomati hair stylist della Wash & Blow; a Trevor manca solo un anno per completare il corso universitario di arte e diventare subito dopo un qualificato artista grafico; Simon è ora portantino-capo al St. Patrick's Hospital; Cathy è con il fidanzato Mick O'Leary e Dermot... Dermot è con Mary Carter, tossica e forse anche spacciatrice, ma ancora per poco, dato che Agnes ha deciso di porre fine alla tresca... Andrebbe tutto bene per Agnes se a Pierre non venisse in mente di sollevare il calice e di dire davanti agli ospiti del pub di Foley e alla gente del Jarro: "Alla bellissima Agnes Browne... Benvenuta, nonna!"

Agnes Browne ragazza 
Scheda aNobii

Prima di essere mamma, prima di mettere al mondo i suoi marmocchi e prima che i suoi marmocchi la rendessero nonna, Agnes Browne era Agnes Reddin, esile e indisponente ragazzina del Jarro, figlia di Connie Parker-Willis, contabile della fonderia Parker-Willis, che fondeva ferro a Dublino fin dal 1801, e di Bosco Reddin, primogenito di Sean Gam-basvelta Reddin, malandato eroe della Fratellanza repubblicana irlandese. Quando i genitori di Agnes convolarono a nozze nella chiesa di St Jarlath, dal lato dello sposo non c'era un posto a sedere libero. Da quello della sposa, invece, erano in quattro. Tre spaesati parenti alla lontana e un ubriacone della zona. Dei Parker-Willis nemmeno l'ombra, disgustati com'erano dalla sola idea che Connie si maritasse con un operaio della loro fonderia, e per giunta un sindacalista. Agnes è venuta al mondo il 6 dicembre del 1936 nel Jarro, una zona popolare a nord di Dublino piena zeppa di operai e disoccupati con le loro famiglie numerose. Negli anni Quaranta, su strade sporche e buie, avvolte in un sudario di fumo per via delle migliaia di fuochi di torba o carbonella accesi nelle case, Agnes, capelli corvini e figura snella, sgambettava insieme con la sua amichetta del cuore Marion Delany, faccia tonda e figura a barilotto.


L'autore
Autore, attore, regista, sceneggiatore e commediografo, Brendan O’Carroll è uno dei più celebri showman irlandesi. Negli ultimi dieci anni la sua carriera è stata un susseguirsi di trionfi: dall’acclamato programma radiofonico Mrs Browne Boys, al best seller d’esordio, Agnes Browne mamma(Neri Pozza 2008), tradotto in numerose lingue e seguito dagli altrettanto fortunati I marmocchi di Agnes (Neri Pozza 2008) e Agnes Browne nonna (Neri Pozza 2009), fino ai grandi successi teatrali e alla fama internazionale regalatagli dal film La storia di Agnes Browne, tratto dal primo libro della serie.

9 commenti:

  1. Che bello! Ho scoperto Agnes pochissimo tempo fa e mi sono innamorata di lei, della sua famiglia, del suo mondo..mi ero già prefissata di leggere gli altri libri e questo cofanetto sembra proprio una bella idea! :-)

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    sono Camomilla, e da un bel po' di tempo seguo il tuo blog. Passando di qui, ho pensato di proporti una nuova rubrica, che forse può interessarti...La mia idea consiste nel pubblicare (ogni venerdì) qualche fotografia (scattata da te o recuperata su internet) che rappresenti un libro scelto precedentemente dai tuoi lettori (uno diverso per ogni settimana). Che te ne pare? se sei interessata al progetto (che ho presentato sicuramente meglio di così su:
    http://camomillacida.leonardo.it/blog/sacrosanta_rubrica_01_wintergirls_laurie_halse_anderson.html), inviami un commento sul blog (http://camomillacida.leonardo.it/blog) e ti risponderò immediatamente.


    Un bacione!
    camomilla

    RispondiElimina
  3. @Strawberry
    Si, anche a me piace molto la saga di Agnes (mi manca solo l'ultimo libro da leggere), e devo dire che pubblicare il cofanetto sotto Natale è stata un'ottima idea!

    @camomilla
    Bella idea! Ti ho risposto sul tuo blog ^^

    RispondiElimina
  4. ho letto il primo della serie solo l'altro giorno, è a tratti esilarante e a tratti molto triste. Un mix perfetto per trasmettere al lettore le giuste emozioni, sicuramente leggerò anche gli altri.

    RispondiElimina
  5. @monica
    Sono d'accordo con te!
    Questo mix, che alla prima lettura mi aveva lasciata un po' stranita, funziona sempre meglio nei libri successivi..e poi è impossibile non affezionarsi ai personaggi!!
    Buona lettura a te che sei al primo =)

    RispondiElimina
  6. Ciao, vorrei avvicinarmi alla saga di Agnes Browne. Mi daresti un consiglio? Meglio leggere in ordine di pubblicazione o cronologico, cioè partendo da Agnes ragazza?
    Grazie mille.
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Ciao Alchemilla,
    ti consiglio di tenere l'ordine di pubblicazione, lo stesso che vedi sopra nel post perché la saga è pensata per essere letta così! =)

    RispondiElimina
  8. Grazie Pamela, sei stata molto gentile!

    RispondiElimina
  9. Ho scoperto che della saga di Agnes Browne ne faranno anche uno spettacolo teatrale!
    A me il film era piaciuto molto, forse per l'interpretazione di Anjelica Huston, quindi andrò a vederlo.
    E' a Milano, al Teatro Menotti. Chi viene con me!?
    Questa volta Agnes sarà Lucia Vasini... sono molto curiosa!

    RispondiElimina