martedì 10 aprile 2012

Top Ten Tuesday #7 - 10 libri ingannevoli




Dopo un lungo periodo di pausa, torna la rubrica Top Ten Tuesday
Creata dal blog The Broke and the Booklish, questa rubrica si è subito diffusa a macchia d'olio, coinvolgendo blog di tutto il mondo.
Le regole sono molto semplici: ogni settimana viene proposta una tematica alla quale si risponde con 10 titoli.
Ovviamente siete tutti invitati a rispondere con le vostre liste personali o con le vostre osservazioni!


Il tema di questa settimana é...

10 LIBRI INGANNEVOLI


Ecco 10 libri che per un motivo o per l'altro mi hanno ingannato: copertine affascinanti, titoli intriganti e trame che sembravano promettere tutt'altro...


1. La principessa delle tempeste, di Nicole Peeler. La copertina "fumettosa" faceva pensare ad un fantasy carino e per ragazzi. Invece era un porno di serie Z.

2. Il circo della notte, di Erin Morgenstern. Circo e amore: questi i due ingredienti principali del libro. Qualcuno li ha visti??

3. Multiversum, di Leonardo Patrignani . Doveva parlare di amore e di universi paralleli, invece era un apocalittico seguito del film Armageddon.

4. Cose da salvare in caso di incendio, di Haley Tanner. Critiche entusiastiche, trama interessante e copertina eccezionale. Ottima operazione di marketing su un prodotto da spazzatura.

5. La foresta degli amori perduti, di Carrie Ryan. Doveva essere un paranormal fantasy fantascientico e distopico. Era solamente un libraccio su zombie in cerca di cervello.

6. La caccia al tesoro, di Andrea Camilleri.  Anni spesi a promettere di non portare mai la violenza più trash nei suoi libri, e poi se ne esce con questo...

7. Io mi chiamo Yorsh, di Silvana De Mari. Un libro di sermoni travestito da fantasy per ragazzi.

8. L'atlante di smeraldo, di John Stephens. Pubblicità, intervista, anteprime, estratti, banner promozionali...Mi spiace, non sono bastati a riempire la pochezza del libro.

9. Dio e Monsieur Divan, di Stefano Jacini. Prendi un libro mediocre e metti una frase stupenda in quarta di copertina. Guadagnerai un compratore, ma perderai un lettore.

10. Moonacre, di Elizabeth Goudge. Pubblicizzato come il libro preferito di J.K.Rowling. Si, forse quando aveva 5 anni...

Questa è la lista delle mie più cocenti delusioni...
E la vostra qual è?


14 commenti:

  1. wow quanti titoli celebri :D Peccato per Il circo della notte, ci speravo.. Io mi chiamo Yorsh ha lasciato un pò interdetta anche me in effetti ^^''

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non l'ho nemmeno finito! Che delusione...

      Elimina
  2. 'La cameriera del Titanic' di Didier Decoin....doveva essere una grande storia d'amore ambientata sul Titanic. Non c'è la storia d'amore e tantomeno il Titanic :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna allora che l'ho evitato!!

      Elimina
  3. Mi spiace per La principessa delle tempeste di Nicole Peeler perchè l'ho comprato... purtroppo senza aver prima aspettato di leggere qualche recensione, le quali alla fine si sono rivelate tutte o quasi non molto positive.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè dai, può sempre darsi che non ti faccia schifo come ha fatto a me!! =)

      Elimina
  4. Non sono daccordo con "Il circo della notte" che ho appena finito. Il circo c'è dai! E io me ne sono pure innamorata. Di amore ce n'è poco ma io non lo cerco mai nei libri, quindi non mi è mancato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ma non come me lo aspettavo io =(
      Mi ha talmente deluso che nel commento sono stata un po' troppo cattiva XD Come per tutti gli altri libri della lista...XD

      Elimina
  5. 'Messaggio per un'aquila che si crede un pollo', di Anthony De Mello. Ero piccola e non sapevo. Per chi non conoscesse, si tratta di un testo motivazionale di stampo cristiano (Venghino, venghino! Trovate la felicità attraverso la preghiera!).
    In misura minore, 'Chimaira' di Manfredi. Non avevo affatto voglia di leggermi una sorta di 'Codice Da Vinci' nostrano, mi immaginavo una cosa più stile 'Il Tiranno'. Però a parte questo non era niente di così terribile.

    RispondiElimina
  6. La foresta degli amori perduti di Carrie Ryan ha deluso molto anche me. Infatti, arrivata a metà libro ho dovuto abbandonare la lettura perché non riuscivo più ad andare avanti. Non mi è proprio piaciuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono addirittura arrivata alla fine, ma un po' me ne sono pentita!!

      Elimina
  7. Bell'idea...ecco la mia top ten:

    1- SULLA STRADA di Jack kerouac: qui devo ammettere di essere stata sviata sopratutto dalla fama, dato che è cnsiderato tra i più grandi libri del '900 di uno deipiù grand autori americani, ,anifesto della cultura beat, simbolo dei giovani ribelli anni '50 stile James Dean in GIOVENTU' BRUCIATA ecc...ecc...ecc....oltre a una trama intrigante e a una bella copertina (auto colorata anni '50 in stile GREASE). E invece....una noia terribile, un vuoto non solo per i protagonisti. Bocciatissimo!

    2-IL GIARDINO D'ESTATE di Paullina Simmons: ultimo romanzo della serie su Tatiana e Alexander, visto come mi sono appassionata ai due precedenti, pensavo di fare il tris...qualcosa di positivo c'è, ma per il resto è tutta una serie di ripetersi di situazioni gia viste, di iperboli riguardanti le prestazioni sessuali ed economiche dei due protagonisti, fino allo scadere nello squallido su altri personaggi.

    3-IL GIGLIO SULLA PELLE di Rosemary Rogers: la trama parlava di una grande storia d'amore con due appassionanti protagonist, be' a me leggendolo- tra stupri, squartamenti, torture e altre piacevolezze- è balenata l'idea che l'autrice abbia scritto il romanzo mentre era posseduta dallo spirito del marchese de Sade!

    4-LA PRESA DI MACALLE' di Andrea Camilleri: sono una fan sfegatata di Camilleri ma questo romanzo così violento non 'ho digerito.

    5-MA TU MI VEDI GRASSA? di Arabella Weir: copertina affascianante con una bella silhoutte sinuosa che indossa un fantastico vestito blu, trama banalina ma rassicurante su una gionva donna alle prese con i soliti problemi di ciccia: beh, uno stupidario piùstupidario di questo (con messaggi oltretutto pericolosi riguardo a diete e dimagrimento) mai l'ho letto.

    5-IL NODO D'AMORE di Rebecca Brandewyne:l'ennesima ricopiatura di JANE EYRE (con un apunta di REBECCA, LA PRIMA MOGLIE)

    mi spiace, ne ho trovati solo cinque...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno sul primo titolo!!! Anche io nel leggerlo stentavo a credere che quello fosse un libro tanto osannato...
      Gli altri non li ho mai letti ma ti credo sulla parola ;-)

      Elimina
  8. Ah ecco, meno male. non sono l0unica...mi sento meno sola! :)

    RispondiElimina