lunedì 28 novembre 2011

My Week's Readings (9)


Torna la rubrica My Week's Readings
Ebbene si, ci eravamo lasciati a maggio (quanto tempo!!!) con la promessa di una riapertura nei mesi immediatamente successivi...e invece la rubrica è non è più riapparsa! La laurea, le vacanze e il lavoro hanno contribuito alla morte (temporanea, per quanto lunga!) di My Week's Readings...
Ma io non ho mai dimenticato questa rubrica, che infatti ora ritorna più agguerrita che mai!
Con la speranza di poter riprendere il giusto ritmo e di non farmi frenare dal poco tempo che ho a disposizione riapre ufficilamente My Week's Readings!!
D'ora in avanti questa rubrica uscirà (salvo imprevisti) tutti i lunedì e parlerà delle letture della settimana precedente. Ecco dunque le mie letture della scorsa settimana...



Il libro del domani
Cecelia Ahern



RECENSIONE 
Questo romanzo è stato davvero un'immensa sorpresa per me, convinta che Cecelia Ahern scrivesse banali romanzi rosa. E invece sono rimasta letteralmente incollata alle pagine di questo libro che, in un crescendo di misteri, non può che farti innamorare dei suoi personaggi, "buoni" o "cattivi" che siano.
Peccato forse per il finale, un po' troppo frettoloso e un po' troppo da soap opera, che mi ha fatto detrarre una stellina =( Però consigliatissimo!

CONSIGLIATO: si si si!






In città zero gradi
Daniel Glattauer

Abbandonato 


RECENSIONE 
Ci sono persone che fanno battute credendo di essere incredibilmente sagaci e divertenti ma che invece generano solamente un tremendo imbarazzo in chi le ascolta. Questo romanzo è come una di quelle battute.

CONSIGLIATO: decisamente no!



In lettura...




La collina più alta
Sara Alderighi





5 commenti:

  1. "In città zero gradi" lo dovrei leggere e tu mi dici che l'hai addirittura abbandonato :(
    Di Cecelia Ahern dovrei leggere tutto ma ho letto solo "P.S. I love you".
    Io comunque questa settimana ho letto "Grande amore" e lo sto finendo proprio ora <3

    RispondiElimina
  2. Oddio e io che ho dato 4 stelline a Glattauer, (ancora non l'ho recensito però) perché la sua ironia mi ha tenuto compagnia e l'ho trovata così piacevole...
    e vabbé, lo sappiamo che ogni tanto capita anche a noi!

    RispondiElimina
  3. @Girasonia
    Eh si, ogni tanto capita...^^ Ho fatto un giretto nella tua libreria e non riesco proprio a perdonarti la stellina singola che hai dato a "Il Vangelo secondo Biff"...ahahah..scherzo, ovviamente!!! ^^

    @Claudia
    Come vedi a Girasonia è piaciuto quindi non disperare!! =)

    RispondiElimina
  4. Mi voglio fidare di Girasonia :D

    RispondiElimina
  5. Poi mi dirai quale dei due pareri approvi =)

    RispondiElimina