giovedì 29 settembre 2011

USCITE DI SETTEMBRE
"Un lungo fortissimo abbraccio" di Lorenzo Licalzi

Notizia dell'ultima ora, scoperta per caso girovagando in rete! E' uscito oggi, 29 SETTEMBRE, per Rizzoli, il nuovo romanzo di Lorenzo Licalzi, autore che io ho amato moltissimo per il bestseller Io no (da quale l'omonimo film di Simona Izzo e Ricky Tognazzi).
Il suo nuovo romanzo si intitola Un lungo fortissimo abbraccio, e dalla trama promette di essere davvero indimenticabile...







  29 SETTEMBRE 2011  

Un lungo fortissimo abbraccio
Lorenzo Licalzi

Editore: Rizzoli
Pagine: 200, rilegato
Prezzo: 18,00 
ISBN: 9788817050937




-------------------------------------- LA TRAMA --------------------------------------

Una storia trascinante, un finale provocatorio e originale, il romanzo più audace di un grande narratore alle prese con il mistero che ci accompagnerà finché esisteranno uomini e donne: quello dell’amore. Nel 2111, l’anziano David Costello, in fin di vita per l’unica malattia per la quale manca ancora una cura, accetta di fare da cavia per un'operazione mai sperimentata: il suo cervello verrà impiantato nel corpo di un ventenne morto da poco in tragiche circostanze. L’esperimento riesce, e David e la moglie Ellen si trovano a fare i conti con la nuova, sconcertante realtà. Dopo una serie di incomprensioni, David si ritira – solo con il suo cane – nella casa di Ellen sull’Atlantico, a riflettere su di sé e sul giovane sconosciuto che gli ha donato il corpo e la vita. Finché, sulla spiaggia, si imbatte in una ragazza, Blanca, con la quale scatta la passione, assoluta, irresistibile. Quando Ellen li sorprende, David deve fare i conti con se stesso, con gli amori della sua vita, con la vera identità di una ragazza che ogni fibra del suo corpo sembra conoscere e aspettare da sempre…


-------------------------------------- L'AUTORE --------------------------------------


Lorenzo Licalzi è nato a Genova e vive a Pieve Ligure. Di formazione psicologo, ha esordito con il romanzo Io no (Fazi 2001 e Rizzoli 2007), da cui è stato tratto il film di Simona Izzo e Ricky Tognazzi. Successivamente ha pubblicato Non so, Il privilegio di essere un guru e, da Rizzoli, Che cosa ti aspetti da me?, Vorrei che fosse lei e 7 uomini d’oro, Premio Selezione Bancarella 2009.

----------------------------------------------------------------------------------------------

IL PIACERE DI LEGGERE CONSIGLIA... 


Io no
Rizzoli, 2007

Flavio e Francesco sono fratelli. Il primo è un pragmatico uomo d'affari, dirige con successo l'azienda di famiglia e ha saputo far sua una vita che ha trovato già pronta. Il secondo, musicista e viaggiatore, è di quelli che fin da piccoli vanno a sbattere contro il mondo, e da grandi si ritrovano disillusi pur senza perdere l'ironia. Difficile immaginare due vite più diverse, due orbite più distanti. Eppure la corrispondenza tra le certezze di Flavio e le inquietudini vagabonde di Francesco è troppo precisa per non far pensare a due opposti che, inesorabilmente, tornano ogni volta ad attrarsi. E poi ci sono le donne, ad aggrovigliare i destini: c'è Laura, moglie di Flavio da sempre innamorata di un altro, ed Elisa, l'incontro travolgente, la scintilla che Francesco non sapeva neppure di stare aspettando. "Io no" è la storia di questi amori: sovrapposti, sfasati, ricambiati, nascosti; è, soprattutto, il racconto esilarante e drammatico di un grande viaggio, quello che ognuno intraprende alla ricerca di se stesso. O di qualcuno che gli assomiglia.


Da questo romanzo è stato tratto il film di Simona Izzo e Ricky Tognazzi, con  Gianmarco Tognazzi, Ines Sastre, Myriam Catania e Francesco Venditti.







14 commenti:

  1. Oddio questa trama è bellissima! Segno subitissimoooooo :D

    RispondiElimina
  2. Oltretutto di Licalzi dovrei leggere 'La vita che volevo'. Mi sai dire qualcosa? :)

    RispondiElimina
  3. No, quello non l'ho ancora letto =( Sto aspettando che esca l'edizione economica!
    Questo però mi sa che lo compro subito ^^

    RispondiElimina
  4. Sai quando uscirà l'edizione economica di 'La vita che volevo'?

    RispondiElimina
  5. Eh guarda, lo vorrei tanto sapere anche io!! La versione rilegata è uscita nel 2009 e credo che sia proprio ora che pubblichino l'economica! -.-
    Indagherò..Appena lo scopro te lo faccio sapere ^^

    RispondiElimina
  6. Grazie mille :D Però che ansia, fanno sempre passare quell'anno o due prima di fare l'edizione economica :(

    RispondiElimina
  7. Come saprai La vita che volevo, è un insieme di racconti e forse per questo è il libro che mi è piaciuto meno, perchè, a mio parere, la forza di Licalzi è la capacità di coinvolgere il lettore mettendolo in contatto empatico con i suoi personaggi, cosa non possibile in racconti di poche pagine. Il mio consiglio comunque è votato all'acquisto perchè anche in questa opera si denota il suo stile diretto, lucido, originale ed elegante (forse l'ultimo racconto volge un po' troppo al metafisico, ma è comunque un bell'esercizio mentale).

    RispondiElimina
  8. Tracce di Licalzi... L'ho letto in una serata, come tutti gli altri suoi libri. La sensazione è quella di un racconto un po' allungato, si riconosce il suo stile inconfondibile, ma secondo me manca un po' di brillantezza che contraddistingue altre sue opere. Nonostante ciò il racconto è godibilissimo, originale e spunto di riflessioni. Buona lettura!

    RispondiElimina
  9. Grazie per i tuoi commenti Gianmarco! ^^ Ho deciso di comprare questo libro non appena uscirà in edizione economica perché al momento è un po' troppo costoso ^^

    RispondiElimina
  10. @ Claudio
    E' uscita la versione economica di "La vita che volevo"!!!

    RispondiElimina
  11. Queste si che sono buone notizie :D Vedrò se riesco a farlo rientrare nell'ordine che farò a dicembre.
    Grazie dell'informazione :D

    RispondiElimina
  12. Di nulla ^^
    Argh, mi sono accorta adesso di aver scritto Claudio XD Chiedo umilmente perdono. Il lavoro fa brutti scherzi XD

    RispondiElimina
  13. AHAH Non ti preoccupare! Capita :D

    RispondiElimina